Spotlight – Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)

Spotlight - Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)Ciao amiche! Dopo aver provato alcuni tra i sistemi di sbiancamento dentale più cool in commercio, ne ho finalmente trovato uno degno di questo nome, ma soprattutto che funziona davvero!

A mio rammarico vi dico già che non è made in Italy, ma nonostante questo piccolo “problemuccio” trovo che sia un prodotto da provare assolutamente prima di ricorrere allo sbiancamento dentale dal vostro odontoiatra di fiducia, decisamente più costoso e almeno per me, troppo doloroso.

Ebbene si – la mia soglia del dolore ammetto che sia davvero bassa – provai tempo fa lo sbiancamento dentale dal mio dentista di fiducia (lo stesso da quando sono arrivata a Rm) dove purtroppo non durai sulla poltrona per più di qualche minuto… Un dolore allucinante mi pervase dopo poco, e quindi, ci rinunciai a priori, cercando delle valide alternative che non creassero né dolore, né sensibilità dentinale (grande problematica di alcune strisce sbiancanti in commercio).

Oggi vi parlo con grande entusiasmo delle strisce sbiancanti by Spotlight!

Inventate dalle Drs Lisa e Vanessa Creaven, odontoiatre cosmetiche di grande successo, operanti in Irlanda.

Queste strisce sbiancanti contengono ingredienti selezionati che tutti i giorni vengono usati nelle cliniche dentistiche, sono quindi assolutamente sicure per tutti !

SPOTLIGHT WHITENING  

Nel link che vi ho appena scritto trovate tutti i loro prodotti (non ci sono solo le strisce) ed inoltre potrete leggere tutte le informazioni aggiuntive che cercate!

L’acquisto è assolutamente sicuro  e la spedizione è davvero molto veloce, considerando che come detto a inizio pagina, non provengono dall’Italia!

Provatele e magari fatemi sapere come vi siete trovate ! Alla prossima 🙂

Spotlight - Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)

Spotlight - Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)

Spotlight - Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)

Spotlight - Lo sbiancamento dentale (Che funziona!)

Se ti è piaciuto l’articolo, ricordati di condividerlo! Un piccolo gesto molto apprezzato 🙂